Corsi

Corso Annuale 2021 Post-Universitario di Micro-Endodonzia Clinica e Chirurgica

Scheda informativa del corso pdf

Relatori: Dr. Arnaldo Castellucci, Dr. Matteo Papaleoni

Date del Corso:
29-30 GENNAIO, 26-27 FEBBRAIO, 26-27 MARZO, 9-10 APRILE, 21-22 MAGGIO, 25-26 GIUGNO, 23-24 LUGLIO (facoltativo), 10-11 SETTEMBRE, 8-9 OTTOBRE, 19-20 NOVEMBRE, 17-18 DICEMBRE.

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:

1° Incontro 29-30 GENNAIO
Cenni di istogenesi ed istologia del dente e dei tessuti di sostegno.
Principi biologici alla base della terapia endodontica.
Le malattie della polpa: diagnosi e trattamento d’emergenza. La pulpotomia.
La sindrome del “dente incrinato”.
Gli esami radiografici in Endodonzia: l’uso del cono lungo e dei centratori.
Le radiografie preoperatorie, le radiografie intraoperatorie.
La regola dell’oggetto vestibolare.
La protezione del paziente.
Principali cause di errori di tecnica radiologica.
Esercitazioni pratiche di radiologia dentale alla poltrona.

2° Incontro 26-27 FEBBRAIO
L’uso degli anestetici in Endodonzia.
La diga: strumentario e tecniche di posizionamento.
Le cavità d’accesso.
Il pretrattamento.
Discussione delle cavità d’accesso già preparate dai partecipanti.
Esercitazioni pratiche di apertura di cavità d’accesso.

3° Incontro 26-27 MARZO
L’anatomia del sistema dei canali radicolari.
La detersione e sagomatura tridimensionale del sistema dei canali radicolari.
Utilizzo del sistema EndoVac per la detersione canalare: la prevenzione dell’incidente da estrusione di ipoclorito.
Uso dei nuovi strumenti ruotanti in nichel titanio: un nuovo metodo di sagomatura senza più l’utilizzo degli strumenti manuali in acciaio.
La creazione del Glide Path meccanico con i nuovi strumenti rotanti in nichel titanio PathFile.
La sagomatura con i nuovi strumenti a rotazione continua ProTaper Next: la lega NiTi M-Wire, l’effetto swaggering, la sezione trasversale eccentrica. Caratteristiche, benefici ed uso corretto.
La determinazione della lunghezza di lavoro: Apice Radiografico? Apice Endodontico? Termine Radiografico del Canale?
I localizzatori elettronici apicali di ultima generazione.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche di detersione e sagomatura su modellini di plastica e su denti naturali.

4° Incontro 9-10 APRILE
Motivazioni biologiche dell’otturazione canalare.
Panoramica delle varie tecniche di otturazione.
L’otturazione tridimensionale del sistema dei canali radicolari secondo la tecnica di Herbert Schilder.
La tecnica dell’Onda Continua di Condensazione di Stephen Buchanan con l’utilizzo del
System B.
Uso dei coni di guttaperca delle varie conicità.
L’uso della guttaperca termoplastica: indicazioni e controindicazioni.
Ergonomia endodontica: la sterilizzazione degli strumenti, la preparazione dei vassoi, il passaggio degli strumenti.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche su modellini di plastica e su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.

5° Incontro 21-22 MAGGIO
Il trattamento dei denti ad apice immaturo: l’apecificazione e l’apicegenesi.
Rapporti endo-parodontali: classificazione e diagnosi differenziale.
Influenza della malattia e della terapia parodontale sul tessuto pulpare.
Influenza della malattia e della terapia endodontica sui tessuti parodontali.
La frattura verticale di radice: diagnosi e terapia.
Le perforazioni radicolari: diagnosi e terapia.
Il rimodellamento anatomico dei pluriradicolati: l’amputazione radicolare, l’emisezione, la premolarizzazione.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

6° Incontro 25-26 GIUGNO
I riassorbimenti radicolari: classificazione, diagnosi e terapia.
I ritrattamenti: perché, quando e come eseguire il ritrattamento endodontico.
Cause di insuccesso in Endodonzia Clinica.
Il piano di trattamento endodontico in funzione protesico-ricostruttiva.
La rimozione degli ostacoli coronali: come rimuovere ponti e corone senza danneggiare i bordi protesici. Utilizzo del Sistema Metalift La rimozione degli ostacoli radicolari: come rimuovere viti e perni fusi in maniera rapida, sicura e prevedibile. Utilizzo del Post  Removal System.
La rimozione dei perni in fibra mediante l’utilizzo delle apposite punte da ultrasuoni.
La rimozione dei precedenti materiali da otturazione canalare (paste, cementi, guttaperca, coni d’argento).
La rimozione degli strumenti fratturati con punte da ultrasuoni, I.R.S., Kit di Cancellieri.
La riparazione delle perforazioni mediante l’utilizzo dell’MTA.
Il superamento dei gradini e delle false strade.
Il reperimento dei canali dimenticati.
L’uso del microscopio operatorio in Endodonzia Clinica.
Proiezione di video mostranti l’utilizzo del microscopio operatorio nei casi routinari e nei ritrattamenti.
Lo sbiancamento dei denti trattati endodonticamente.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

7° Incontro (Facoltativo) 23-24 LUGLIO
Esercitazioni pratiche di ritrattamenti al microscopio:
• Rimozione di una corona in oro-resina.
• Rimozione di una corona in metallo-ceramica.
• Rimozione di un perno fuso, di una vite endocanalare, di un perno in fibra di carbonio.
• Rimozione di pozzetti canalari in amalgama.
• Rimozione di vecchi materiali da otturazione canalare: guttaperca, cemento, coni d’argento.
• Rimozione di strumenti fratturati.
• Riparazione di perforazioni del pavimento di pluriradicolati e del terzo coronale/medio di monoradicolati. Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

8° Incontro 10-11 SETTEMBRE
L’otturazione canalare secondo il sistema Thermafil.
Indicazioni e vantaggi.
Il ritrattamento dei casi trattati con Thermafil.
I nuovi Thermafil senza “carrier”: i “guttacore”: vantaggi e limiti
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare con tecnica Thermafil.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

9° Incontro 8-9 OTTOBRE
Micro-Endodonzia Chirurgica.
L’uso del microscopio operatorio.
Indicazioni false e indicazioni vere.
L’anestesia.
Il disegno del lembo.
Il sollevamento del lembo.
Il controllo del sanguinamento.
La breccia ossea.
Il reperimento dell’apice.
Il bisello della radice.
La preparazione della cavità retrograda mediante le punte da ultrasuoni. Vantaggi dell’uso degli ultrasuoni – svantaggi delle tecniche tradizionali.
L’otturazione retrograda: nuovi materiali per il sigillo retrogrado.
La sutura.
La terapia postoperatoria.
La rimozione della sutura.
Strumentario e tecnica.
Cenni di ergonomia: le posizioni di lavoro.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti

10° Incontro 19-20 NOVEMBRE
Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia.
I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici.
I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici.
Esercitazioni pratiche di Endodonzia Chirurgica su manichino.
Dimostrazioni pratiche mediante proiezione di video illustranti interventi eseguiti nei vari
settori della bocca.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.
L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico provvisto di denti di plastica. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti di plastica con all’apice una lesione di “gomma” e un canale all’interno. Il partecipante potrà eseguire al microscopio operatorio e sotto la guida del Relatore, l’intero intervento chirurgico, dall’incisione alla sutura

11° Incontro 17-18 DICEMBRE
La ricostruzione dei denti trattati endodonticamente: differenze rispetto ai denti a polpa vitale. Uso ed abuso di viti e perni canalari. Ritenzione o Rinforzo?
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

Scheda informativa del corso pdf

Corso: Endodonzia 
Micro-Chirurgica 2020

Scarica la scheda informativa del corso

Relatore: Dott. Arnaldo Castellucci

Date del corso: 14 e 15 Febbraio 2020

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso

1° Incontro: 14 Febbraio 2020

08.30 Registrazione dei partecipanti
09-00 – 10.00
• Indicazioni e controindicazioni per l’Endodonzia Chirurgica
• Estrazione e impianto
• Ritrattamento ortogrado
• Ritrattamento chirurgico
• Utilizzo della Cone Beam Computed Tomography (CBCT)  come mezzo diagnostico
• L’uso del Microscopio Operatorio in Endodonzia Chirurgica
• Anatomia del Microscopio Operatorio
• L’illuminazione del campo operatorio
• Posizioni di lavoro
• Ergonomia in Endodonzia Chirurgica: Il ruolo delle assistenti

10.00 – 11.00
• L’anestesia
• Il disegno del lembo
• Il sollevamento del lembo
• Il controllo del sanguinamento

11.00 – 11.30  Coffee break
• La breccia ossea
• Il reperimento dell’apice
• Il “bisello” della radice

11.30 – 13.00
• La preparazione della cavità per l’otturazione retrograda
• Svantaggi delle tecniche tradizionali
• Vantaggi dell’uso delle punte da ultrasuoni

13.00 – 14.00   Pausa

14.00 – 16.00
• Nuovi materiali per il sigillo retrogrado
• La sutura
• La terapia post-operatoria
• La rimozione della sutura

16.00 – 16.30   Cofee break

16.30 – 18.00
• Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia
• I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici
• I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici

 

2° Incontro: 15 Febbraio 2020

PRATICA

09.00 – 11.00
• Esercitazioni pratiche su manichino

11.00 – 11.30   Coffee break

11.30 – 13-00
• Esercitazioni pratiche su manichino

13.00 – 14.00   Pausa

14.00 – 16.00
• Proiezione di filmati di interventi di apicectomia con otturazione retrograda eseguiti con il microscopio operatorio nei vari settori della bocca.

16.00 – 16.30   Coffee break

16.30 – 18.00
• Proiezione di filmati di interventi di apicectomia con otturazione retrograda eseguiti con il microscopio operatorio nei vari settori della bocca.
L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico in resina provvisto di denti naturali con canali radicolari già trattati endodonticamente. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti naturali con canali trattati e con, all’apice, una lesione di “gomma”.

 

Scarica la scheda informativa del corso

Corso Annuale 2019 Post-Universitario di Micro-Endodonzia Clinica e Chirurgica

Scheda informativa del corso pdf

Relatori: Dr. Arnaldo Castellucci, Dr. Matteo Papaleoni

Date del Corso:
25-26 GENNAIO, 22-23 FEBBRAIO, 15-16 MARZO, 26-27 APRILE, 24-25 MAGGIO, 28-29 GIUGNO, 26-27 LUGLIO (facoltativo), 13-14 SETTEMBRE, 18-19 OTTOBRE, 29-30 NOVEMBRE, 13-14 DICEMBRE.

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:

1° Incontro 25-26 GENNAIO
Cenni di istogenesi ed istologia del dente e dei tessuti di sostegno.
Principi biologici alla base della terapia endodontica.
Le malattie della polpa: diagnosi e trattamento d’emergenza. La pulpotomia.
La sindrome del “dente incrinato”.
Gli esami radiografici in Endodonzia: l’uso del cono lungo e dei centratori.
Le radiografie preoperatorie, le radiografie intraoperatorie.
La regola dell’oggetto vestibolare.
La protezione del paziente.
Principali cause di errori di tecnica radiologica.
La radiografia digitale. I suoi vantaggi.
Uso della Cone Beam Computed Tomography (CBCT) in Endodonzia Clinica e Chirurgica.
Esercitazioni pratiche di radiologia dentale alla poltrona.

2° Incontro 22-23 FEBBRAIO
L’uso degli anestetici in Endodonzia.
La diga: strumentario e tecniche di posizionamento.
Le cavità d’accesso.
Il pretrattamento.
Discussione delle cavità d’accesso già preparate dai partecipanti.
Esercitazioni pratiche di apertura di cavità d’accesso.

3° Incontro 15-16 MARZO
L’anatomia del sistema dei canali radicolari.
La detersione e sagomatura tridimensionale del sistema dei canali radicolari.
Utilizzo del sistema EndoVac per la detersione canalare: la prevenzione dell’incidente da estrusione di ipoclorito.
Uso dei nuovi strumenti ruotanti in nichel titanio: un nuovo metodo di sagomatura senza più l’utilizzo degli strumenti manuali in acciaio.
La creazione del Glide Path meccanico con i nuovi strumenti rotanti in nichel titanio PathFile e ProGlider.
La sagomatura con i nuovi strumenti a rotazione continua ProTaper Next: la lega NiTi M-Wire, l’effetto swaggering, la sezione trasversale eccentrica. Caratteristiche, benefici ed uso corretto.
Uso degli strumenti reciprocanti: Il WaveOne Glider e i WaveOne Gold.
La determinazione della lunghezza di lavoro: Apice Radiografico? Apice Endodontico? Termine Radiografico del Canale?
I localizzatori elettronici apicali di ultima generazione.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche di detersione e sagomatura su modellini di plastica e su denti naturali.

4° Incontro 26-27 APRILE
Motivazioni biologiche dell’otturazione canalare.
Panoramica delle varie tecniche di otturazione.
L’otturazione tridimensionale del sistema dei canali radicolari secondo la tecnica di Herbert Schilder.
La tecnica dell’Onda Continua di Condensazione di Stephen Buchanan con l’utilizzo del
System B.
Uso dei coni di guttaperca delle varie conicità.
L’uso della guttaperca termoplastica: indicazioni e controindicazioni.
Ergonomia endodontica: la sterilizzazione degli strumenti, la preparazione dei vassoi, il passaggio degli strumenti.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche su modellini di plastica e su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.

5° Incontro 24-25 MAGGIO
Il trattamento dei denti ad apice immaturo: l’apecificazione e l’apicegenesi.
Rapporti endo-parodontali: classificazione e diagnosi differenziale.
Influenza della malattia e della terapia parodontale sul tessuto pulpare.
Influenza della malattia e della terapia endodontica sui tessuti parodontali.
La frattura verticale di radice: diagnosi e terapia.
Le perforazioni radicolari: diagnosi e terapia.
Il rimodellamento anatomico dei pluriradicolati: l’amputazione radicolare, l’emisezione, la premolarizzazione.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

6° Incontro 28-29 GIUGNO
I riassorbimenti radicolari: classificazione, diagnosi e terapia.
I ritrattamenti: perché, quando e come eseguire il ritrattamento endodontico.
Cause di insuccesso in Endodonzia Clinica.
Il piano di trattamento endodontico in funzione protesico-ricostruttiva.
La rimozione degli ostacoli coronali: come rimuovere ponti e corone senza danneggiare i bordi protesici. Utilizzo del Sistema Metalift La rimozione degli ostacoli radicolari: come rimuovere viti e perni fusi in maniera rapida, sicura e prevedibile. Utilizzo del Post  Removal System.
La rimozione dei perni in fibra mediante l’utilizzo delle apposite punte da ultrasuoni.
La rimozione dei precedenti materiali da otturazione canalare (paste, cementi, guttaperca, coni d’argento).
La rimozione degli strumenti fratturati con punte da ultrasuoni, I.R.S., Kit di Cancellieri.
La riparazione delle perforazioni mediante l’utilizzo dell’MTA.
Il superamento dei gradini e delle false strade.
Il reperimento dei canali dimenticati.
L’uso del microscopio operatorio in Endodonzia Clinica.
Proiezione di video mostranti l’utilizzo del microscopio operatorio nei casi routinari e nei ritrattamenti.
Lo sbiancamento dei denti trattati endodonticamente.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

7° Incontro (Facoltativo) 26-27 LUGLIO
Esercitazioni pratiche di ritrattamenti al microscopio:
• Rimozione di una corona in oro-resina.
• Rimozione di una corona in metallo-ceramica.
• Rimozione di un perno fuso, di una vite endocanalare, di un perno in fibra di carbonio.
• Rimozione di pozzetti canalari in amalgama.
• Rimozione di vecchi materiali da otturazione canalare: guttaperca, cemento, coni d’argento.
• Rimozione di strumenti fratturati.
• Riparazione di perforazioni del pavimento di pluriradicolati e del terzo coronale/medio di monoradicolati. Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

8° Incontro 13-14 SETTEMBRE
L’otturazione canalare secondo il sistema Thermafil.
Indicazioni e vantaggi.
Il ritrattamento dei casi trattati con Thermafil.
I nuovi Thermafil senza “carrier”: i “guttacore”: vantaggi e limiti
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare con tecnica Thermafil.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

9° Incontro 18-19 OTTOBRE
Micro-Endodonzia Chirurgica.
L’uso del microscopio operatorio.
Indicazioni false e indicazioni vere.
L’anestesia.
Il disegno del lembo.
Il sollevamento del lembo.
Il controllo del sanguinamento.
La breccia ossea.
Il reperimento dell’apice.
Il bisello della radice.
La preparazione della cavità retrograda mediante le punte da ultrasuoni. Vantaggi dell’uso degli ultrasuoni – svantaggi delle tecniche tradizionali.
L’otturazione retrograda: nuovi materiali per il sigillo retrogrado.
La sutura.
La terapia postoperatoria.
La rimozione della sutura.
Strumentario e tecnica.
Cenni di ergonomia: le posizioni di lavoro.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti

10° Incontro 29-30 NOVEMBRE
Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia.
I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici.
I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici.
Esercitazioni pratiche di Endodonzia Chirurgica su manichino.
Dimostrazioni pratiche mediante proiezione di video illustranti interventi eseguiti nei vari
settori della bocca.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.
L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico provvisto di denti di plastica. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti di plastica con all’apice una lesione di “gomma” e un canale all’interno. Il partecipante potrà eseguire al microscopio operatorio e sotto la guida del Relatore, l’intero intervento chirurgico, dall’incisione alla sutura

11° Incontro 13-14 DICEMBRE
La ricostruzione dei denti trattati endodonticamente: differenze rispetto ai denti a polpa vitale. Uso ed abuso di viti e perni canalari. Ritenzione o Rinforzo?
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

Scheda informativa del corso pdf

Corso Annuale 2020 Post-Universitario di Micro-Endodonzia Clinica e Chirurgica

Scheda informativa del corso pdf

Relatori: Dr. Arnaldo Castellucci, Dr. Matteo Papaleoni

Date del Corso:
31 GENNAIO-1 FEBBRAIO, 28-29 FEBBRAIO, 27-28 MARZO, 17-18 APRILE, 15-16 MAGGIO, 26-27 GIUGNO, 24-25 LUGLIO, 18-19 SETTEMBRE, 23-24 OTTOBRE, 20-21 NOVEMBRE, 18-19 DICEMBRE.

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:

1° Incontro 31 GENNAIO-1 FEBBRAIO
Cenni di istogenesi ed istologia del dente e dei tessuti di sostegno.
Principi biologici alla base della terapia endodontica.
Le malattie della polpa: diagnosi e trattamento d’emergenza. La pulpotomia.
La sindrome del “dente incrinato”.
Gli esami radiografici in Endodonzia: l’uso del cono lungo e dei centratori.
Le radiografie preoperatorie, le radiografie intraoperatorie.
La regola dell’oggetto vestibolare.
La protezione del paziente.
Principali cause di errori di tecnica radiologica.
Esercitazioni pratiche di radiologia dentale alla poltrona.

2° Incontro 28-29 FEBBRAIO
L’uso degli anestetici in Endodonzia.
La diga: strumentario e tecniche di posizionamento.
Le cavità d’accesso.
Il pretrattamento.
Discussione delle cavità d’accesso già preparate dai partecipanti.
Esercitazioni pratiche di apertura di cavità d’accesso.

3° Incontro 27-28 MARZO
L’anatomia del sistema dei canali radicolari.
La detersione e sagomatura tridimensionale del sistema dei canali radicolari.
Utilizzo del sistema EndoVac per la detersione canalare: la prevenzione dell’incidente da estrusione di ipoclorito.
Uso dei nuovi strumenti ruotanti in nichel titanio: un nuovo metodo di sagomatura senza più l’utilizzo degli strumenti manuali in acciaio.
La creazione del Glide Path meccanico con i nuovi strumenti rotanti in nichel titanio PathFile.
La sagomatura con i nuovi strumenti a rotazione continua ProTaper Next: la lega NiTi M-Wire, l’effetto swaggering, la sezione trasversale eccentrica. Caratteristiche, benefici ed uso corretto.
La determinazione della lunghezza di lavoro: Apice Radiografico? Apice Endodontico? Termine Radiografico del Canale?
I localizzatori elettronici apicali di ultima generazione.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche di detersione e sagomatura su modellini di plastica e su denti naturali.

4° Incontro 17-18 APRILE
Motivazioni biologiche dell’otturazione canalare.
Panoramica delle varie tecniche di otturazione.
L’otturazione tridimensionale del sistema dei canali radicolari secondo la tecnica di Herbert Schilder.
La tecnica dell’Onda Continua di Condensazione di Stephen Buchanan con l’utilizzo del
System B.
Uso dei coni di guttaperca delle varie conicità.
L’uso della guttaperca termoplastica: indicazioni e controindicazioni.
Ergonomia endodontica: la sterilizzazione degli strumenti, la preparazione dei vassoi, il passaggio degli strumenti.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche su modellini di plastica e su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.

5° Incontro 15-16 MAGGIO
Il trattamento dei denti ad apice immaturo: l’apecificazione e l’apicegenesi.
Rapporti endo-parodontali: classificazione e diagnosi differenziale.
Influenza della malattia e della terapia parodontale sul tessuto pulpare.
Influenza della malattia e della terapia endodontica sui tessuti parodontali.
La frattura verticale di radice: diagnosi e terapia.
Le perforazioni radicolari: diagnosi e terapia.
Il rimodellamento anatomico dei pluriradicolati: l’amputazione radicolare, l’emisezione, la premolarizzazione.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

6° Incontro 26-27 GIUGNO
I riassorbimenti radicolari: classificazione, diagnosi e terapia.
I ritrattamenti: perché, quando e come eseguire il ritrattamento endodontico.
Cause di insuccesso in Endodonzia Clinica.
Il piano di trattamento endodontico in funzione protesico-ricostruttiva.
La rimozione degli ostacoli coronali: come rimuovere ponti e corone senza danneggiare i bordi protesici. Utilizzo del Sistema Metalift La rimozione degli ostacoli radicolari: come rimuovere viti e perni fusi in maniera rapida, sicura e prevedibile. Utilizzo del Post  Removal System.
La rimozione dei perni in fibra mediante l’utilizzo delle apposite punte da ultrasuoni.
La rimozione dei precedenti materiali da otturazione canalare (paste, cementi, guttaperca, coni d’argento).
La rimozione degli strumenti fratturati con punte da ultrasuoni, I.R.S., Kit di Cancellieri.
La riparazione delle perforazioni mediante l’utilizzo dell’MTA.
Il superamento dei gradini e delle false strade.
Il reperimento dei canali dimenticati.
L’uso del microscopio operatorio in Endodonzia Clinica.
Proiezione di video mostranti l’utilizzo del microscopio operatorio nei casi routinari e nei ritrattamenti.
Lo sbiancamento dei denti trattati endodonticamente.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

7° Incontro (Facoltativo) 24-25 LUGLIO
Esercitazioni pratiche di ritrattamenti al microscopio:
• Rimozione di una corona in oro-resina.
• Rimozione di una corona in metallo-ceramica.
• Rimozione di un perno fuso, di una vite endocanalare, di un perno in fibra di carbonio.
• Rimozione di pozzetti canalari in amalgama.
• Rimozione di vecchi materiali da otturazione canalare: guttaperca, cemento, coni d’argento.
• Rimozione di strumenti fratturati.
• Riparazione di perforazioni del pavimento di pluriradicolati e del terzo coronale/medio di monoradicolati. Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

8° Incontro18-19 SETTEMBRE
L’otturazione canalare secondo il sistema Thermafil.
Indicazioni e vantaggi.
Il ritrattamento dei casi trattati con Thermafil.
I nuovi Thermafil senza “carrier”: i “guttacore”: vantaggi e limiti
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare con tecnica Thermafil.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

9° Incontro 23-24 OTTOBRE
Micro-Endodonzia Chirurgica.
L’uso del microscopio operatorio.
Indicazioni false e indicazioni vere.
L’anestesia.
Il disegno del lembo.
Il sollevamento del lembo.
Il controllo del sanguinamento.
La breccia ossea.
Il reperimento dell’apice.
Il bisello della radice.
La preparazione della cavità retrograda mediante le punte da ultrasuoni. Vantaggi dell’uso degli ultrasuoni – svantaggi delle tecniche tradizionali.
L’otturazione retrograda: nuovi materiali per il sigillo retrogrado.
La sutura.
La terapia postoperatoria.
La rimozione della sutura.
Strumentario e tecnica.
Cenni di ergonomia: le posizioni di lavoro.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti

10° Incontro 20-21 NOVEMBRE
Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia.
I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici.
I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici.
Esercitazioni pratiche di Endodonzia Chirurgica su manichino.
Dimostrazioni pratiche mediante proiezione di video illustranti interventi eseguiti nei vari
settori della bocca.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.
L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico provvisto di denti di plastica. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti di plastica con all’apice una lesione di “gomma” e un canale all’interno. Il partecipante potrà eseguire al microscopio operatorio e sotto la guida del Relatore, l’intero intervento chirurgico, dall’incisione alla sutura

11° Incontro 18-19 DICEMBRE
La ricostruzione dei denti trattati endodonticamente: differenze rispetto ai denti a polpa vitale. Uso ed abuso di viti e perni canalari. Ritenzione o Rinforzo?
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

Scheda informativa del corso pdf

Corso Annuale 2017 Post-Universitario di Micro-Endodonzia Clinica e Chirurgica

Scheda informativa del corso pdf

Relatore Dr. Arnaldo Castellucci

Date del Corso:
27-28 GENNAIO, 24-25 FEBBRAIO, 24-25 MARZO, 7-8 APRILE, 26-27 MAGGIO, 16-17 GIUGNO, 21-22 LUGLIO, 29-30 SETTEMBRE, 20-21 OTTOBRE, 17-18 NOVEMBRE, 15-16 DICEMBRE.

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:

1° Incontro 27-28 GENNAIO
Cenni di istogenesi ed istologia del dente e dei tessuti di sostegno.
Principi biologici alla base della terapia endodontica.
Le malattie della polpa: diagnosi e trattamento d’emergenza. La pulpotomia.
La sindrome del “dente incrinato”.
Gli esami radiografici in Endodonzia: l’uso del cono lungo e dei centratori.
Le radiografie preoperatorie, le radiografie intraoperatorie.
La regola dell’oggetto vestibolare.
La protezione del paziente.
Principali cause di errori di tecnica radiologica.
Esercitazioni pratiche di radiologia dentale alla poltrona.

2° Incontro 24-25 FEBBRAIO
L’uso degli anestetici in Endodonzia.
La diga: strumentario e tecniche di posizionamento.
Le cavità d’accesso.
Il pretrattamento.
Discussione delle cavità d’accesso già preparate dai partecipanti.
Esercitazioni pratiche di apertura di cavità d’accesso.

3° Incontro 24-25 MARZO
L’anatomia del sistema dei canali radicolari.
La detersione e sagomatura tridimensionale del sistema dei canali radicolari.
Utilizzo del sistema EndoVac per la detersione canalare: la prevenzione dell’incidente da estrusione di ipoclorito.
Uso dei nuovi strumenti ruotanti in nichel titanio: un nuovo metodo di sagomatura senza più l’utilizzo degli strumenti manuali in acciaio.
La creazione del Glide Path meccanico con i nuovi strumenti rotanti in nichel titanio PathFile.
La sagomatura con i nuovi strumenti a rotazione continua ProTaper Next: la lega NiTi M-Wire, l’effetto swaggering, la sezione trasversale eccentrica. Caratteristiche, benefici ed uso corretto.
La determinazione della lunghezza di lavoro: Apice Radiografico? Apice Endodontico? Termine Radiografico del Canale?
I localizzatori elettronici apicali di ultima generazione.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche di detersione e sagomatura su modellini di plastica e su denti naturali.

4° Incontro 7-8 APRILE
Motivazioni biologiche dell’otturazione canalare.
Panoramica delle varie tecniche di otturazione.
L’otturazione tridimensionale del sistema dei canali radicolari secondo la tecnica di Herbert Schilder.
La tecnica dell’Onda Continua di Condensazione di Stephen Buchanan con l’utilizzo del
System B.
Uso dei coni di guttaperca delle varie conicità.
L’uso della guttaperca termoplastica: indicazioni e controindicazioni.
Ergonomia endodontica: la sterilizzazione degli strumenti, la preparazione dei vassoi, il passaggio degli strumenti.
Dimostrazioni pratiche mediante video.
Esercitazioni pratiche su modellini di plastica e su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.

5° Incontro 26-27 MAGGIO
Il trattamento dei denti ad apice immaturo: l’apecificazione e l’apicegenesi.
Rapporti endo-parodontali: classificazione e diagnosi differenziale.
Influenza della malattia e della terapia parodontale sul tessuto pulpare.
Influenza della malattia e della terapia endodontica sui tessuti parodontali.
La frattura verticale di radice: diagnosi e terapia.
Le perforazioni radicolari: diagnosi e terapia.
Il rimodellamento anatomico dei pluriradicolati: l’amputazione radicolare, l’emisezione, la premolarizzazione.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

6° Incontro 16-17 GIUGNO
I riassorbimenti radicolari: classificazione, diagnosi e terapia.
I ritrattamenti: perché, quando e come eseguire il ritrattamento endodontico.
Cause di insuccesso in Endodonzia Clinica.
Il piano di trattamento endodontico in funzione protesico-ricostruttiva.
La rimozione degli ostacoli coronali: come rimuovere ponti e corone senza danneggiare i bordi protesici. Utilizzo del Sistema Metalift La rimozione degli ostacoli radicolari: come rimuovere viti e perni fusi in maniera rapida, sicura e prevedibile. Utilizzo del Post  Removal System.
La rimozione dei perni in fibra mediante l’utilizzo delle apposite punte da ultrasuoni.
La rimozione dei precedenti materiali da otturazione canalare (paste, cementi, guttaperca, coni d’argento).
La rimozione degli strumenti fratturati con punte da ultrasuoni, I.R.S., Kit di Cancellieri.
La riparazione delle perforazioni mediante l’utilizzo dell’MTA.
Il superamento dei gradini e delle false strade.
Il reperimento dei canali dimenticati.
L’uso del microscopio operatorio in Endodonzia Clinica.
Proiezione di video mostranti l’utilizzo del microscopio operatorio nei casi routinari e nei ritrattamenti.
Lo sbiancamento dei denti trattati endodonticamente.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

7° Incontro (Facoltativo) 21-22 LUGLIO
Esercitazioni pratiche di ritrattamenti al microscopio:
• Rimozione di una corona in oro-resina.
• Rimozione di una corona in metallo-ceramica.
• Rimozione di un perno fuso, di una vite endocanalare, di un perno in fibra di carbonio.
• Rimozione di pozzetti canalari in amalgama.
• Rimozione di vecchi materiali da otturazione canalare: guttaperca, cemento, coni d’argento.
• Rimozione di strumenti fratturati.
• Riparazione di perforazioni del pavimento di pluriradicolati e del terzo coronale/medio di monoradicolati. Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

8° Incontro 29-30 SETTEMBRE
L’otturazione canalare secondo il sistema Thermafil.
Indicazioni e vantaggi.
Il ritrattamento dei casi trattati con Thermafil.
I nuovi Thermafil senza “carrier”: i “guttacore”: vantaggi e limiti
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare con tecnica Thermafil.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

9° Incontro 20-21 OTTOBRE
Micro-Endodonzia Chirurgica.
L’uso del microscopio operatorio.
Indicazioni false e indicazioni vere.
L’anestesia.
Il disegno del lembo.
Il sollevamento del lembo.
Il controllo del sanguinamento.
La breccia ossea.
Il reperimento dell’apice.
Il bisello della radice.
La preparazione della cavità retrograda mediante le punte da ultrasuoni. Vantaggi dell’uso degli ultrasuoni – svantaggi delle tecniche tradizionali.
L’otturazione retrograda: nuovi materiali per il sigillo retrogrado.
La sutura.
La terapia postoperatoria.
La rimozione della sutura.
Strumentario e tecnica.
Cenni di ergonomia: le posizioni di lavoro.
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti

10° Incontro 17-18 NOVEMBRE
Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia.
I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici.
I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici.
Esercitazioni pratiche di Endodonzia Chirurgica su manichino.
Dimostrazioni pratiche mediante proiezione di video illustranti interventi eseguiti nei vari
settori della bocca.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.
L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico provvisto di denti di plastica. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti di plastica con all’apice una lesione di “gomma” e un canale all’interno. Il partecipante potrà eseguire al microscopio operatorio e sotto la guida del Relatore, l’intero intervento chirurgico, dall’incisione alla sutura

11° Incontro 15-16 DICEMBRE
La ricostruzione dei denti trattati endodonticamente: differeinze rispetto ai denti a polpa vitale. Uso ed abuso di viti e perni canalari. Ritenzione o Rinforzo?
Esercitazioni pratiche su denti naturali estratti di preparazione ed otturazione canalare.
Discussione di casistica personale dei singoli partecipanti.

Scheda informativa del corso pdf

Corso Teorico-Pratico I Ritrattamenti Endodontici al Microscopio

Documentazione informativa pdf

Programma teorico – pratico per comprendere come fare dei ritrattamenti endodontici al microscopio operatorio

Relatore Dr. Arnaldo Castellucci

20-21 Gennaio 2017

Sede: Via Degli Artisti, 6/r Firenze

Programma del corso:

PROGRAMMA
Mattino 9,00 – 13,00, Pomeriggio 14,30 – 18,00
1° giorno: Lezione teorica
• Il piano di “ritrattamento” endodontico:
– Estrazione e impianto ?
– Ritrattamento ortogrado ?
– Ritrattamento chirurgico ?
• Anatomia del microscopio operatorio
• Posizioni di lavoro
• Ergonomia al microscopio
• Proiezione di filmati di casi clinici illustranti le diverse fasi di ritrattamento eseguite al microscopio operatorio:
– Rimozione di ponti e corone
– Rimozione di perni fusi, viti endocanalari,
perni in fibra di vetro e carbonio
– Rimozione di pozzetti canalari in amalgama
– Rimozione di vecchi materiali da otturazione canalare: paste, cementi, guttaperca,Thermafil, coni d’argento
– Riparazione di danni iatrogeni: rimozione di strumenti fratturati, riparazione di perforazioni, superamento di gradini, reperimento di canali dimenticati

2° giorno: Esercitazioni pratiche
• Rimozioni di ponti e corone con il sistema Metalift
• Rimozione di perni prefabbricati e fusi con il sistema Ruddle Post Removal System e perni in fibra con ultrasuoni
• Rimozione di vecchi materiali da otturazione mediante punte da ultrasuoni e solventi
• Rimozione di strumenti fratturati con punte da ultrasuoni, I.R.S., Kit di Cancellieri
• Riparazione di perforazioni mediante l’utilizzo dell’MTA
• Superamento di gradini e false strade

Materiali e strumenti a disposizione di ogni partecipante:
• Microscopio operatorio
• Sorgente di ultrasuoni
• Punte da ultrasuoni
• Estrattore di corone Metalift
• Estrattore di perni Ruddle Post Removal System
• Estrattore di strumenti fratturati I.R.S.
• Estrattore di strumenti fratturati “Cancellieri”

Documentazione informativa pdf

Corso settimanale Teorico-Pratico: Guida alla Moderna Endodonzia. Un approccio sicuro e predicibile alla portata di tutti

Materiale per l’iscrizione pdf

6-7-8 Febbraio 2017, 6-7-8 Marzo 2017

Il corso è rivolto a Medici Odontoiatri per un numero massimo di 10 partecipanti.
Evento accreditato ad Agenas con il seguente obiettivo formativo: Contenuti tecnico
professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna
specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica.

Scopo del corso
Il corso ha lo scopo di fare conoscere ai partecipanti le più moderne tecniche e i più
moderni materiali per poter eseguire un’Endodonzia minimamente invasiva e dai risultati
ripetibili e predicibili.
Dalla diagnosi alla cavità d’accesso, dalle moderne tecniche di preparazione ed otturazione
alle più comuni metodiche di ritrattamento, i partecipanti avranno la possibilità di
eseguire i vari passaggi della terapia endodontica sotto la costante guida del Relatore.
Il corso si concluderà con una giornata teorica interamente dedicata al restauro dei denti
trattati endodonticamente.
Ai partecipanti verrà distribuita la più recente letteratura sui principali argomenti trattati
durante il corso.
Ogni partecipante dovrà procurarsi i denti estratti conservati in soluzione fisiologica, non
in formalina né in ipoclorito né a secco.
Si sconsiglia di utilizzare terzi molari sia superiori che inferiori, che potranno
eventualmente essere usati solo per la preparazione della cavità d’accesso.
È consigliabile l’uso del camice e di un mezzo ingrandente, qualora se ne faccia già uso.
Ogni partecipante inoltre avrà a disposizione tutto il necessario che dovrà essere utilizzato
durante le esercitazioni pratiche.
Per la parte pratica sui ritrattamenti, i partecipanti sono invitati a portare denti estratti
con cementato un perno fuso o un perno metallico prefabbricato in un canale e un perno
in fibra di carbonio cementato in un altro.

Relatori Dr. Arnaldo Castellucci, Dr. Matteo Papaleoni

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:
1° giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,00
– Le malattie della polpa: diagnosi e trattamento di emergenza.
– Eziopatogenesi delle Lesioni di Origine Endodontica.
– Radiologia applicata all’Endodonzia: quello che l’Endodontista deve sapere.
– La diga di gomma: “conditio sine qua non” per una corretta Endodonzia.
– La cavità d’accesso minimamente invasiva. Uso delle punte da ultrasuoni.
– Esercitazioni pratiche di radiologia e di apertura delle cavità d’accesso

 2° giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,30
– La detersione e sagomatura tridimensionale del sistema dei canali radicolari.
– Una nuova metodologia di sagomatura senza più l’utilizzo dell’acciaio manuale. I nuovi strumenti rotanti di ultimissima generazione: PathFile, ProGlider e ProTaper Next.
– Il “canal scouting” e la determinazione della corretta lunghezza di lavoro.
– L’importanza del “glide path”.
– Esercitazioni pratiche di sagomatura con l’utilizzo di strumenti rotanti.

3° giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,00
– Gli strumenti reciprocanti di ultima generazione: “Wave One Gold”.
–  Utilizzo dei reciprocanti nei canali difficili.
– Esercitazioni pratiche di sagomatura con l’utilizzo di strumenti reciprocanti Wave One Gold.

4°giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,00
– L’otturazione tridimensionale del sistema dei canali radicolari. Principi biologici.
– La compattazione verticale della guttaperca calda secondo il Prof. Herbert Schilder.
– La tecnica dell’Onda Continua di condensazione secondo il Dr. Steve Buchanan.
– La tecnica Thermafil e i nuovi GuttaCore.
– Otturazione con MTA. Applicazioni cliniche.
– Esercitazioni pratiche di otturazione canalare con le tecniche descritte.

5° giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,00
– I ritrattamenti ortogradi in Endodonzia: Rimozione dei vecchi materiale da otturazione Rimozione di viti e perni
– Riparazione delle perforazioni iatrogene.
– Esercitazioni pratiche di ritrattamento: rimozione di perni in fibra e perni fusi.

6° giorno – Orario 9-13 • 14,30-18,00
– Moderno approccio nel restauro del dente trattato endodonticamente. Analisi dettagliata sulle principali possibilità terapeutiche in relazione alla perdita di sostanza dentale.
– Principi di adesione e definizione del piano di trattamento in relazione al settore di appartenenza.
– Restauri diretti vs restauri indiretti e indicazioni di un approccio protesico “tradizionale”.
–  Utilizzo di inserti sonici, rifinitura cavitaria al microscopio operatorio e approccio minimamente invasivo.

Materiale per l’iscrizione pdf

Corso Teorico-Pratico Micro Endodonzia Chirurgica

Materiale per l’iscrizione pdf

3-4 Aprile 2017

Relatore Dr. Arnaldo Castellucci

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Scopo del corso:

Negli ultimi 20/25 anni l’Endodonzia Chirurgica è diventata una specialità dai risultati predicibili come mai prima. L’introduzione del Microscopio Operatorio, l’uso delle punte da ultrasuoni e i nuovi materiali biocompatibili rappresentano i più importanti progressi che hanno contribuito a migliorare notevolmente la prognosi a lungo termine, portandola
dal circa il 50% di prima ad oltre il 95% di ora. Basta seguire un preciso protocollo e i
soddisfacenti risultati arrivano.
I vari passaggi dell’intervento devono essere eseguiti correttamente e completamente per
assicurare il successo della terapia. Questi passaggi verranno discussi dettagliatamente
nell’ambito del corso e i partecipanti avranno la possibilità di metterli immediatamente in
pratica su denti naturali montati su appositi modelli.
Al termine dei due giorni del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • eseguire un corretto piano di trattamento e decidere quando l’approccio chirurgico è più indicato
  • capire quale è stata la causa che ha portato al fallimento la precedente terapia
    endodontica e decidere come ottenere il migliore risultato
  • mettere a proprio agio sia il paziente che l’intero team chirurgico durante l’intero
    intervento
  • ottenere una profonda anestesia e un ottimo controllo del sanguinamento
  • scegliere il più adatto disegno di lembo che garantisca la migliore visibilità
  • retrarre il lembo in maniera atraumatica in modo da non danneggiare i tessuti
    ed avere un accesso comodo
  • raggiungere il campo chirurgico, rimuovere il tessuto di granulazione ed eseguire una corretta e minima resezione apicale
  • mantenere la breccia ossea e l’apice radicolare sotto controllo per assicurare
    un’ottima visibilità
  • eseguire una corretta preparazione della cavità retrograda e posizionare una corretta otturazione retrograda
  • scegliere il più indicato materiale da otturazione retrograda
  • eseguire il corretto riposizionamento atraumatico del lembo
  • posizionare la sutura che potrà essere rimossa dopo 24/48 ore dopo l’intervento
  • usare tecniche atraumatiche in grado di eliminare i disturbi post-operatori,
    quali dolore e gonfiore
  • prescrivere la più efficace terapia per garantire al paziente un decorso asintomatico ed una rapida guarigione

Programma del corso:

Mattino 9,00 – 13,00, Pomeriggio 14,30 – 18,00
1° giorno: lezione teorica
• Indicazioni e controindicazioni per l’Endodonzia Chirurgica:

  • Estrazione e impianto ?
  • Ritrattamento ortogrado ?
  • Ritrattamento chirurgico ?
  • Utilizzo della Cone Beam Computed Tomography (CBCT) come mezzo diagnostico

• L’uso del Microscopio Operatorio in Endodonzia Chirurgica:

  • Anatomia del Microscopio Operatorio
  • L’illuminazione del campo operatorio
  • Posizioni di lavoro
  • Ergonomia in Endodonzia Chirurgica: Il ruolo delle assistenti

• L’anestesia
• Il disegno del lembo
• Il sollevamento del lembo
• Il controllo del sanguinamento
• La breccia ossea
• Il reperimento dell’apice
• Il “bisello” della radice
• La preparazione della cavità per l’otturazione retrograda:

  • Svantaggi delle tecniche tradizionali
  • Vantaggi dell’uso delle punte da ultrasuoni

• Nuovi materiali per il sigillo retrogrado
• La sutura
• La terapia post-operatoria
• La rimozione della sutura
• Cause di insuccesso dopo terapia chirurgica: i più comuni errori commessi in corso di apicectomia
• I ritrattamenti chirurgici degli insuccessi chirurgici
• I ritrattamenti ortogradi degli insuccessi chirurgici
2° giorno:
• Esercitazioni pratiche su manichino
• Proiezione di filmati di interventi di apicectomia con otturazione retrograda eseguiti con il microscopio operatorio nei vari settori della bocca.

L’esercitazione pratica sarà eseguita su di un manichino chirurgico provvisto di denti di plastica. Questa bocca di manichino è stata specificatamente disegnata per le esercitazioni di endodonzia chirurgica, con gengiva di plastica, denti di plastica con all’apice una lesione di “gomma” e un canale all’interno.

Materiali e strumenti a disposizione di ogni partecipante:
• Microscopio operatorio
• Sorgente di ultrasuoni
• Punte da ultrasuoni
• Strumentario chirurgico
• Materiali da otturazione retrograda
• Sutura

Materiale per l’iscrizione pdf

Informazioni e accreditamento:
Il corso è rivolto a Medici Odontoiatri per un numero massimo di 10 partecipanti.
Corso accreditato ad Agenas con il seguente obiettivo formativo: Contenuti tecnico professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica.
É necessaria la pre-registrazione inviando all’allegata scheda di iscrizione al Provider Intercontact unitamente a copia dell’avvenuto pagamento.

Il ruolo dell’ Assistente in Endodonzia Clinica e Chirurgica

Documentazione informativa pdf

Corso teorico pratico di Ergonomia Endodontica per Odontoiatri ed Assistenti

Data da stabilire

Relatore Dr. Arnaldo Castellucci

Programma del corso:

Mattino 9,00 – 13,00, Pomeriggio 14,30 – 17,30
• La preparazione del paziente
• La gestione degli appuntamenti
• Le emergenze
• Nozioni di Radiologia: lo sviluppo, il fissaggio, il lavaggio e l’archiviazione delle radiografie
• La sterilizzazione degli strumenti endodontici
• L’allestimento del vassoio: per la preparazione, per l’otturazione
• l ruolo dell’assistente nella detersione del sistema canalare: utilizzo dell’Endovac
• Il microscopio operatorio: ciò che l’assistente deve sapere
• Le posizioni di lavoro in Endodonzia ortograda al microscopio operatorio
• Le posizioni di lavoro in Endodonzia chirurgica al microscopio operatorio
• l ruolo della seconda assistente in chirurgia

Documentazione informativa pdf

I Nuovi strumenti in Ni-Ti ProTaper Next

Documantazione Informativa pdf

Nuovi strumenti in Ni-Ti per rendere più facili anche i casi più complessi

Data da stabilire

Relatore Dr. Arnaldo Castellucci

Sede Via Degli Artisti, 6r Firenze

Programma del corso:

Mattino 9,00 – 13,00, Pomeriggio 14,30 – 17,30
• Principi base di Detersione e Sagomatura
• Glide Path e Preliminary Enlargement: concetti essenziali per ottenere il successo
• Utilizzo dei nuovi strumenti PathFile e ProGlider per la preparazione del Glide Path meccanico
• I ProTaper Next: l’ultima generazione degli strumenti rotanti in Ni-Ti
• Esercitazioni pratiche di sagomatura canalare su blocchetti di plastica e su denti naturali estratti con le sequenze descritte.

MATERIALI E STRUMENTI A DISPOSIZIONE DI OGNI PARTECIPANTE
• microscopio operatorio
• micromotore per strumenti in Nichel Titanio
• strumenti in Nichel Titanio
• localizzatore apicale
• blocchetti di plastica da esercitazione.

Ogni partecipante dovrà procurarsi i denti naturali estratti, da utilizzare nel corso della  esercitazione pratica, conservati in soluzione fisiologica, non in formalina, né in ipoclorito né a secco, con la cavità d’accesso già correttamente eseguita e con i canali già sondati al
forame apicale con una lima n° 10.
Si SCONSIGLIA di utilizzare terzi molari superiori o inferiori. I denti estratti devono essere accompagnati da una radiografia che ne mostri l’anatomia endodontica.

Documantazione Informativa pdf